Visualizzazione post con etichetta midsommar. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta midsommar. Mostra tutti i post

sabato 2 luglio 2016

Midsommar

E anche quest´anno ho dato di midsommar. 

A meno che non siate come mia nonna di 95 anni che mi ha chiesto come si sta in Svizzera, io ho risposto che sto in Svezia e lei con un "fa lo stesso", dicevo, a meno che non abbiate una ignoranza grassa in materia di paesi nordici, sicurmente avrete sentito parlare almeno una volta di Midsommar, la principale festa svedese che guardacaso significa letteralmente "mezza estate" e si festeggia proprio in concomitanza con il giorno piú lungo dell´anno. 

Anzi, non esattamente il giorno piú lungo (il 21 giugno), ma il sabato piú vicino, quindi tra il 19 e il 25 giugno. Ecco quello é il Midsommar. Peró, come é tradizione in Svezia, quando c´é una festa, si festeggia il giorno prima, quindi il venerdí. Probabilmente perché bisogna prendersi per tempo... Esattamente come il Natale e la Pasqua che si festeggiano tutte il giorno prima.
E cosí il venerdi, del sabato piú vicino al solstizio d´estate, si festeggia. 

Come? Si pianta un palo nel terreno (midsommarstång) adornato di foglie e fiori. Il palo ha in cima due corone di fiori. Ho chiesto a diversi svedesi se la forma del midsommarstången abbia una origine simbolica fallica, probabilmente a simboleggiare la fertilitá del terreno nell´apice del periodo estivo. Quei pochi svedesi a cui ho chiesto erano visibilmente imbarazzati a parlane (che non mi aspettavo in un paese progressista come la Svezia). Allora ho fatto una breve ricerca su internet e pare che il richiamo fallico sia del tutto una coincidenza. Ok, se lo dice Wikipedia, ....

E cosa si fa dopo aver impiantato il palo? 
Si danza tutti attorno. Ci sono 5 o 6 canzoni che sono le stesse in tutte le occasioni di feste tradizionali. Questo é il video fatto da me: 

video

Tutti arrivano organizzati con teli per sedersi per terra o poltroncine per chi non vuole rinunciare alla comoditá (sopratutto gli anziani). Tutti si portano da casa qualcosa da mangiare e da bere. 
Una persona che é venuta in visita quest´anno e che ha visto il midsommar per la prima volta, si é domandata perché una festa cosí sentita non diventi un ghiotta occasione commerciale per aprire gazebo, banchetti e venditori ambulanti di cianfrusaglie etniche, abbigliamento, giocattoli e altre cose insignificanti made in China cosí come l´immancabile stand gastronomico. Insomma una festa di paese italian style. 
E invece no. Esattamente come é prassi in tutte le feste svedesi, la sobrietá é la parola chiave. Il massimo dell´eccesso é che le ragazze (e le bambine) si adornino i capelli con una corona di fiori. Qualcuno riesce anche a mettersi qualche abito storico. 

Insomma, la dicotomia é che il midsommar é al contempo un must, ma anche niente di speciale o in grande stile. Forse é un must proprio perché é tipicamente svedese. 






venerdì 21 giugno 2013

Festa di mezza estate

video

Midsommar finalmente. Dico finalmente perché era da anni che leggevo blog e siti vari sulla Svezia e sempre in questo periodo tutti scrivevano della festa di mezza estate, midsommar appunto. Mezza estate? Esatto. Oggi é il solstizio d´estate, il giorno piú lungo dell´anno. Il sole tramonta alle 11 di sera e sorge alle 3 del mattino, ma anche in quelle 4 ore il sole se ne sta appena sotto l´orizzonte e quindi il cielo é comunque sempre chiaro. Nel nord della Svezia, invece, non tramonta proprio. 

Ma stavo dicendo del midsommar. E´una festa nazionale e sentitissima. Tutti gli svedesi si radunano in un prato e cominciano a ballare attorno ad un palo decorato con foglie e fiori. Molti, sopratutto bambini e ragazze, indossano una corona di fiori e ci sono anche balli tradizionali in costumi d´epoca. 

Ho realizzato io il video linkato. Lo ho girato nella localitá di Kolmården, tra Norrköping e Nyköping. Veramente bello e suggestivo. Io avevo una gran voglia di buttarmici nella mischia e cosí ho fatto. E subito dopo la realizzazione del video, durata pochi secondi come potete vedere, mi sono intromesso anch´io nei vari anelli umani che ruotavano attorno al palo con danze che sembravano, e sicuramente erano, per bambini. Io non capivo tutto quello che veniva detto dal tipo col microfono cosí imitavo semplicemente gli altri. Mi sono quindi ripromesso che l´anno prossimo mi imparo le canzoni prima.... 

Comunque esperienza molto esotica perché svedese al 100%.  Unica nota dolente é la constatazione che sono giá arrivato a metá estate.     Ma come? Mi sembra sia iniziata l´altro ieri.